Discussion:
storage per backup
(too old to reply)
matteo perini
2013-01-10 10:10:19 UTC
Permalink
Ciao a tutti,
vi scrivo per chiedervi consiglio su una o più possibili soluzioni per
ottenere uno storage condiviso tra tutti gli utenti della rete del mio
ufficio.

Non ho bisogno di cose troppo complesse. In ufficio abbiamo 7-8
computer connessi in rete tramite uno switch.
Attualmente ho una macchina (ubuntu) che contiene un hd da 2 TB
(condiviso con samba) sulla quale tutti gli altri utenti hanno una
loro cartella dove tenere un "backup"del loro lavoro. Tutti gli utenti
possono vedere anche le catelle degli altri (molti lavori sono
condivisi).
Tutto il lavoro quindi è in duplice copia; sul pc singolo e sull'hd da
2 TB (ext4).

Ora un po' per bisogno di spazio, un po' per avere una soluzione un
po' più seria (pensavo a dei dischi inn raid) sto cercando di capire
come poter riorganizzare la cosa.

Ho visto un giocattolino tipo questo che sembrerebbe interessante.
http://www.hrw.it/componenti-e-networking/ds411j-uw-0-1998-278977.aspx
Come si vede è possibile impostare Raid 5 (che era quello a cui
puntavo con magari 3-4 dischi da 2 TB), consuma poco, e è direttamente
attaccabile alla rete.

Qualcuno ha esperienze con dispositivi simili??
LA configurazione come avviene? via rete? hanno un so proprio?
Non sono riuscito a rispondermi.

Oltre a questo non sono sicuro che questa sia la soluzione migliore.
Con la stessa cifra riesco a prendere una Scheda madre, processore,
ram, alimentatore ecc.
Potrei crearmi una macchina dedicata allo scopo... penso sarebbe più
versatile ma sicuramente anche meno parca di consumi e andrebbe
configurata completamente (cosa che ho già fatto altre volte).
Per entrambe le soluzioni mi piacerebbe restare su software open sia
per la gestione che per i sucessivi metodi di fare il backup.

Per evitare una domanda logica aggiungo che non disponiamo di un
server sul quale configurare una macchina apposita.

Qualunque suggerimento è ben accetto.
P.S: Nei limiti del possibile cercherei di contenere le spese....

Ciao
Grazie
Matteo P
Giuliano Natali (Diaolin)
2013-01-10 10:41:24 UTC
Permalink
matteo perini wrote:
> Ciao a tutti,
> vi scrivo per chiedervi consiglio su una o più possibili soluzioni per
> ottenere uno storage condiviso tra tutti gli utenti della rete del mio
> ufficio.
>
> Ho visto un giocattolino tipo questo che sembrerebbe interessante.
> http://www.hrw.it/componenti-e-networking/ds411j-uw-0-1998-278977.aspx
> Come si vede è possibile impostare Raid 5 (che era quello a cui
> puntavo con magari 3-4 dischi da 2 TB), consuma poco, e è direttamente
> attaccabile alla rete.

io userei un qnap...
www.qnap.com

quello che ti pare ma un qnap per questo livello di problema

>
> Oltre a questo non sono sicuro che questa sia la soluzione migliore.
> Con la stessa cifra riesco a prendere una Scheda madre, processore,
> ram, alimentatore ecc.

che però devi gestire violentemente

Starei su quello oppure fai un serverino

Diaolin

--
apt-get install brain....
brain package not found...
please use brain before apt-get

Diaolin

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Michele Bert
2013-01-10 11:58:14 UTC
Permalink
Il 10 gennaio 2013 11:10, matteo perini <pepeyomat-***@public.gmane.org> ha scritto:
> Ho visto un giocattolino tipo questo che sembrerebbe interessante.
> http://www.hrw.it/componenti-e-networking/ds411j-uw-0-1998-278977.aspx
> Come si vede è possibile impostare Raid 5 (che era quello a cui
> puntavo con magari 3-4 dischi da 2 TB), consuma poco, e è direttamente
> attaccabile alla rete.
>
> Qualcuno ha esperienze con dispositivi simili??
> LA configurazione come avviene? via rete? hanno un so proprio?

Simili, sì, ma non uguali.
Quelli con cui ho lavorato io (di cui però non ricordo marca/modello)
avevano solo 2 dischi (con RAID in mirroring, che non ricordo quale
numero sia). Montavano un sistema Linux, e si gestivano attraverso
un'interfaccia web, ma era anche possibile abilitare connessioni ssh.
Servivano l'archiviazione di dati di produzione in catene industriali
(acciaierie e simili), quindi erano sottoposti ad utilizzo non
intensissimo, ma continuo (24/24), e non hanno mai perso un colpo. Per
assurdo il pc di supervisione della linea, che aveva un RAID software
della stessa categoria, è morto molto prima...

Michele
Flavio Stanchina
2013-01-10 13:31:53 UTC
Permalink
matteo perini wrote:
> vi scrivo per chiedervi consiglio su una o più possibili soluzioni per
> ottenere uno storage condiviso [...]
> Non ho bisogno di cose troppo complesse. In ufficio abbiamo 7-8
> computer connessi in rete tramite uno switch.
> Attualmente ho una macchina (ubuntu) che contiene un hd da 2 TB
> (condiviso con samba) sulla quale tutti gli altri utenti hanno una
> loro cartella dove tenere un "backup"del loro lavoro. [...]

Ti serve uno storage condiviso o un backup? Non sono la stessa cosa.

Per il backup consiglio un serverino BackupPC, non è difficile da
configurare ed automatizza completamente i backup.

> Ho visto un giocattolino tipo questo che sembrerebbe interessante.
> http://www.hrw.it/componenti-e-networking/ds411j-uw-0-1998-278977.aspx
> [...]
> LA configurazione come avviene? via rete? hanno un so proprio?
> Non sono riuscito a rispondermi.

Sul sito di Synology c'è un demo dell'interfaccia:
http://www.synology.com/products/dsm_livedemo.php?lang=enu

> Con la stessa cifra riesco a prendere una Scheda madre, processore,
> ram, alimentatore ecc.
> Potrei crearmi una macchina dedicata allo scopo... penso sarebbe più
> versatile ma sicuramente anche meno parca di consumi e andrebbe
> configurata completamente (cosa che ho già fatto altre volte).

Considera un HP Microserver. Costa più o meno uguale (dipende dal
modello preciso) ed è grande uguale, ma è un vero server.

--
Ciao, Flavio
--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Gianni Caldonazzi
2013-01-10 16:21:15 UTC
Permalink
Il 10 gennaio 2013 14:31, Flavio Stanchina <flavio-***@public.gmane.org> ha scritto:
[...]
> Considera un HP Microserver. Costa più o meno uguale (dipende dal modello
> preciso) ed è grande uguale, ma è un vero server.

Sul definirlo "server vero" ci andrei piano, dov'è l'alimentazione
ridondata e altre guazzabubbole di un vero serve?
Diciamo che un bella macchinetta poco costosa ...

Jan
Roberto Resoli
2013-01-11 07:01:21 UTC
Permalink
Il 10 gennaio 2013 17:21, Gianni Caldonazzi
<gianni.caldonazzi-***@public.gmane.org> ha scritto:
> Il 10 gennaio 2013 14:31, Flavio Stanchina <flavio-***@public.gmane.org> ha scritto:
> [...]
>> Considera un HP Microserver. Costa più o meno uguale (dipende dal modello
>> preciso) ed è grande uguale, ma è un vero server.
>
> Sul definirlo "server vero" ci andrei piano, dov'è l'alimentazione
> ridondata e altre guazzabubbole di un vero serve?
> Diciamo che un bella macchinetta poco costosa ...

Eh si. L'unica cosa veramente significativa a suo favore è il fatto
che è silenzioso,
cosa non disprezzabile se devi per forza tenerlo in un posto dove la
gente lavora.

Imho molto più adatto allo scopo un QNAP comunque; ci va su debian
liscia liscia,
e ci sono fior di esperti qui in lista che lo usano.

ciao,
rob
> Jan

>
Antonio Galea
2013-01-11 07:21:56 UTC
Permalink
2013/1/11 Roberto Resoli <roberto.resoli-***@public.gmane.org>:
>>
>> Sul definirlo "server vero" ci andrei piano, dov'è l'alimentazione
>> ridondata e altre guazzabubbole di un vero serve?
>> Diciamo che un bella macchinetta poco costosa ...
>
> Eh si. L'unica cosa veramente significativa a suo favore è il fatto che è silenzioso,
> cosa non disprezzabile se devi per forza tenerlo in un posto dove la gente lavora.
>
> Imho molto più adatto allo scopo un QNAP comunque; ci va su debian liscia liscia,
> e ci sono fior di esperti qui in lista che lo usano.

Io ho acquistato alcuni HP Microserver, comperati a meno di 200€:
con 4 dischi da 3TB resti sotto gli 800€ e viaggi alla grande. Anche
su quelli ci metti Debian liscia liscia, e sono dei computer veri (e fatti
molto bene). QNAP ha senso se te lo tieni così com'è, altrimenti una
macchina come queste ha un rapporto prezzo/qualità ben più adeguato.

Antonio
Roberto Resoli
2013-01-11 07:40:58 UTC
Permalink
Il 11 gennaio 2013 08:21, Antonio Galea <antonio.galea-***@public.gmane.org> ha scritto:
> 2013/1/11 Roberto Resoli <roberto.resoli-***@public.gmane.org>:
>>>
>>> Sul definirlo "server vero" ci andrei piano, dov'è l'alimentazione
>>> ridondata e altre guazzabubbole di un vero serve?
>>> Diciamo che un bella macchinetta poco costosa ...
>>
>> Eh si. L'unica cosa veramente significativa a suo favore è il fatto che è silenzioso,
>> cosa non disprezzabile se devi per forza tenerlo in un posto dove la gente lavora.
>>
>> Imho molto più adatto allo scopo un QNAP comunque; ci va su debian liscia liscia,
>> e ci sono fior di esperti qui in lista che lo usano.
>
> Io ho acquistato alcuni HP Microserver, comperati a meno di 200€:
> con 4 dischi da 3TB resti sotto gli 800€ e viaggi alla grande. Anche
> su quelli ci metti Debian liscia liscia, e sono dei computer veri (e fatti
> molto bene). QNAP ha senso se te lo tieni così com'è,

uno dei famosi esperti QNAP è nella stanza qua vicino, e alla fine
ha fatto esattamente cosi, anche perchè i QNAP montano Linux di fabbrica
(ci si accede via ssh, tra l'altro), e il sw funziona in maniera eccellente.

rob
Alessandro Carloni
2013-01-11 08:48:24 UTC
Permalink
Il giorno 11 gennaio 2013 08:40, Roberto Resoli
<roberto.resoli-***@public.gmane.org>ha scritto:

> uno dei famosi esperti QNAP è nella stanza qua vicino, e alla fine
> ha fatto esattamente cosi, anche perchè i QNAP montano Linux di fabbrica
> (ci si accede via ssh, tra l'altro), e il sw funziona in maniera
> eccellente.
>
> rob
> --
>

Io nella sala server ho un QNAP (Ts-859U-rp+) e lo uso unicamente per i
backup.
Alla fine il prodotto è una debian con un interfaccia web sviluppata dalla
QNAP. Monta nel mio caso un processore atom su una motherboard mini (l'ho
aperto per curiosare come è fatto) e un extender di porte SATA PCI-E (8
porte).
Nel mio caso sono stato "fortunato" ad usarlo unicamente come backup in
quanto un paio di volte col vecchio firmware si è completamente impallato e
in un riavvio forzato ho perso TUTTO il raid5. (vedi mio topic
http://www.freelists.org/post/linuxtrent/NAS-QNAP-TS859U-Volume-sparito )
Sicuramente, a parte questo, è un ottimo prodotto è anche l'assistenza via
SKYPE è discreta.
Consiglio personale è: usalo anche come "file server" , "printer server" e
quell'altro che vuoi (fa pure da surveillance system), ma TIENI SEMPRE le
copie di backup su altri sistemi (dischi USB esterni, replica via rete...)!

My 2 cent.

A.
Giuliano Natali (Diaolin)
2013-01-11 09:37:30 UTC
Permalink
Alessandro Carloni wrote:

> Consiglio personale è: usalo anche come "file server" , "printer server" e
> quell'altro che vuoi (fa pure da surveillance system), ma TIENI SEMPRE le
> copie di backup su altri sistemi (dischi USB esterni, replica via
> rete...)!


Aggiungo 1 $ e rilancio:

questa frase vale anche per i sistemi STRAFIGHI

Diaolin


--
apt-get install brain....
brain package not found...
please use brain before apt-get

Diaolin

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Roberto Resoli
2013-01-11 18:44:26 UTC
Permalink
Il giorno venerdì 11 gennaio 2013, Giuliano Natali (Diaolin) <
diaolin-***@public.gmane.org> ha scritto:
>
> Alessandro Carloni wrote:
>
>> Consiglio personale è: usalo anche come "file server" , "printer server"
e
>> quell'altro che vuoi (fa pure da surveillance system), ma TIENI SEMPRE le
>> copie di backup su altri sistemi (dischi USB esterni, replica via
>> rete...)!
>
>
> Aggiungo 1 $ e rilancio:
>
> questa frase vale anche per i sistemi STRAFIGHI

per fare un esempio, qui da noi facciamo backup giornalieri di circa 70
macchine su BackupPC,
E facciamo un dump su nustro di *tutto* il salvato. Ogni giorno.

Rob

> Diaolin
girarsi
2013-01-11 18:49:30 UTC
Permalink
Il 11/01/2013 19:44, Roberto Resoli ha scritto:

> E facciamo un dump su nustro di *tutto* il salvato. Ogni giorno.

Presidente, scusa la battuta, ma il nustro, è il maschio della nutria?

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Alessandro Carloni
2013-01-11 19:22:39 UTC
Permalink
Il giorno 11 gennaio 2013 19:49, girarsi <girarsi-***@public.gmane.org> ha scritto:

> Presidente, scusa la battuta, ma il nustro, è il maschio della nutria?
>

No, quello è il nutrio.
Il nustrio è quello che non è vustrio :-)
Roberto Resoli
2013-01-11 20:19:11 UTC
Permalink
Il 11/01/13, Alessandro Carloni<kaya84-***@public.gmane.org> ha scritto:
> Il giorno 11 gennaio 2013 19:49, girarsi <girarsi-***@public.gmane.org> ha scritto:
>
>> Presidente, scusa la battuta, ma il nustro, è il maschio della nutria?
>>
>
> No, quello è il nutrio.
> Il nustrio è quello che non è vustrio :-)

Come direbbe un mio illustre predecessore ....

Bontemponi! ;-)

rob
Daniele Pizzolli
2013-01-12 13:38:30 UTC
Permalink
On 01/11/2013 07:44 PM, Roberto Resoli wrote:

> per fare un esempio, qui da noi facciamo backup giornalieri di circa
> 70 macchine su BackupPC, E facciamo un dump su nustro di *tutto* il
> salvato. Ogni giorno.

Oh, e siete sicuri di riuscire a fare un restore?

Tanto per ricordare che in backup & recovery ci sono interessanti
horror stories su come si possono corrompere i nastri:

http://shop.oreilly.com/product/9780596102463.do

Buona lettura!

Ciao,
Daniele
Roberto Resoli
2013-01-13 08:56:42 UTC
Permalink
Il 12/01/13, Daniele Pizzolli<ors-Qsm+***@public.gmane.org> ha scritto:
> On 01/11/2013 07:44 PM, Roberto Resoli wrote:
>
>> per fare un esempio, qui da noi facciamo backup giornalieri di circa
>> 70 macchine su BackupPC, E facciamo un dump su nustro di *tutto* il
>> salvato. Ogni giorno.
>
> Oh, e siete sicuri di riuscire a fare un restore?

Facciamo retore da nastro da diversi anni, anche prima di usare backuppc.
Da allora, ma anche ora che i restore da nastro sono molto più rari,
nessun problema,
fortunatamente.

> Tanto per ricordare che in backup & recovery ci sono interessanti
> horror stories su come si possono corrompere i nastri:
>
> http://shop.oreilly.com/product/9780596102463.do

Come dice Il motto del buon vecchio Ianezz:

"Verba volant, scripta manent, data corrupted!"

rob
Roberto Resoli
2013-01-13 09:01:40 UTC
Permalink
Il 13/01/13, Roberto Resoli<roberto.resoli-***@public.gmane.org> ha scritto:
> Il 12/01/13, Daniele Pizzolli<ors-Qsm+***@public.gmane.org> ha scritto:
...
>> http://shop.oreilly.com/product/9780596102463.do

sembra un libro molto molto interessante, grazie mille della segnalazione.

rob
Daniele Pizzolli
2013-01-14 18:34:22 UTC
Permalink
On 01/13/2013 10:01 AM, Roberto Resoli wrote:
> Il 13/01/13, Roberto Resoli ha scritto:
>> Il 12/01/13, Daniele Pizzolli ha scritto:
> ...
>>> http://shop.oreilly.com/product/9780596102463.do
>
> sembra un libro molto molto interessante, grazie mille della segnalazione.

Sì, per parlare dei nastri parte dalla meccanica fino ad arrivare al
software di gestione delle unità.

Meriterebbe una seconda edizione, già che oggi sono quasi la norma
anche dischi ssd, cluster di file system di rete, database distribuiti
eventualmente consistenti... però rimane un buon inizio.

Ciao,
Daniele
--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Giuliano Natali (Diaolin)
2013-01-14 21:06:15 UTC
Permalink
Daniele Pizzolli wrote:
> Sì, per parlare dei nastri parte dalla meccanica fino ad arrivare al
> software di gestione delle unità.
>
> Meriterebbe una seconda edizione, già che oggi sono quasi la norma
> anche dischi ssd, cluster di file system di rete, database distribuiti
> eventualmente consistenti... però rimane un buon inizio.
>


Io ad esempio ho un 10 Gb di mail...
e ogni tanto ci penso:

cosa cavolo ci sarà dentro sta roba?

Temo sia disposofobia
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/62/Hoarding_living_room.jpg

altro che backup...

qua se ghe vòl el comun col camion

Diaolin



--
apt-get install brain....
brain package not found...
please use brain before apt-get

Diaolin

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Roberto Resoli
2013-01-14 21:36:50 UTC
Permalink
Il 14 gennaio 2013 22:06, Giuliano Natali (Diaolin)
<diaolin-***@public.gmane.org> ha scritto:
...
> cosa cavolo ci sarà dentro sta roba?
>
> Temo sia disposofobia
> http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/62/Hoarding_living_room.jpg
>
> altro che backup...
>
> qua se ghe vòl el comun col camion

vero ... nessuno sa cosa ci sia sotto il primo strato ... intanto
salviamo tutto :-(

rob
Giuliano Natali (Diaolin)
2013-01-14 22:02:01 UTC
Permalink
Roberto Resoli wrote:
>
> vero ... nessuno sa cosa ci sia sotto il primo strato ... intanto
> salviamo tutto :-(

oggi cercavo una cosa con scuola...

2 ore...
era scuole

Diaolin


--
apt-get install brain....
brain package not found...
please use brain before apt-get

Diaolin

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Michele Bert
2013-01-15 09:36:02 UTC
Permalink
Io sono della scuola che quando una cosa non è ricercabile, oppure non
me ne ricordo il significato, allora è inutile. Insomma, mi sono reso
conto che certe volte conservavo delle cose, semplicemente perché "non
si sa mai", ma anche nell'ipotetica situazione in cui avrebbe potuto
servirmi, non sarei riuscito a recuperarla... Ed allora ho imparato a
cancellare.

Michele
Daniele Pizzolli
2013-01-15 19:51:46 UTC
Permalink
On 01/15/2013 10:36 AM, Michele Bert wrote:

> Io sono della scuola che quando una cosa non è ricercabile, oppure
> non me ne ricordo il significato, allora è inutile.

Ciao Michele,
mah, sì e no... io penso che nel futuro potenza di cpu, storage filtri
e algoritmi di ricerca sempre più sofisticati permetteranno di avere
“search appliances” e/o “desktop search engines” per trovare in
maniera veloce tutti i file che non hai mai cancellato...

buona serata,
Daniele

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Giuliano Natali (Diaolin)
2013-01-16 08:48:45 UTC
Permalink
Daniele Pizzolli wrote:
> On 01/15/2013 10:36 AM, Michele Bert wrote:
>
>> Io sono della scuola che quando una cosa non è ricercabile, oppure
>> non me ne ricordo il significato, allora è inutile.
>
> Ciao Michele,
> mah, sì e no... io penso che nel futuro potenza di cpu, storage filtri
> e algoritmi di ricerca sempre più sofisticati permetteranno di avere
> “search appliances” e/o “desktop search engines” per trovare in
> maniera veloce tutti i file che non hai mai cancellato...
>

certamente, dando presupposto che tu un giorno o l'altro sappia cosa
stai cercando

Vedi il mio esempio scuola...

era scuole

Diaolin


--
apt-get install brain....
brain package not found...
please use brain before apt-get

Diaolin

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Michele Bert
2013-01-16 09:04:46 UTC
Permalink
Il 16 gennaio 2013 09:48, Giuliano Natali (Diaolin)
<diaolin-***@public.gmane.org> ha scritto:
> certamente, dando presupposto che tu un giorno o l'altro sappia cosa
> stai cercando

Proprio a questo, mi riferivo ;-)
Daniele Pizzolli
2013-01-16 18:26:06 UTC
Permalink
On 01/16/2013 09:48 AM, Giuliano Natali (Diaolin) wrote:
[]
> certamente, dando presupposto che tu un giorno o l'altro sappia cosa
> stai cercando
>
> Vedi il mio esempio scuola...
>
> era scuole

No, no, tengo conto anche di questo caso banale.

Qualsiasi motore di ricerca un po’ furbo dovrebbe implementare lo
stemming e per lo meno suggerire provare a ricercare per sinonimi o
parole simili, meglio se in base al corpus sul quale si sta
ricercando.

Sto studiando per un corso di, diciamo così linguistica computazionale
e sto scoprendo che ci sono cose stupefacenti che si possono
fare... come, in parole riduttive, tenere conto del fatto che la
stessa parola evolve nel tempo e può avere significati differenti, nel
caso di bug report (per un esempio che tocca qualcosa che può
interessare agli utenti di questa mailing list):

http://www.lsv.uni-saarland.de/personalPages/gchrupala/papers/eacl-2012-slides.pdf

Non male, eh!

Ah, per l’italiano c’è un comodo database delle morfologie:

http://dev.sslmit.unibo.it/linguistics/morph-it.php

$ egrep -w scuola morph-it_048.txt
scuola scuola NOUN-F:s
scuole scuola NOUN-F:p

Per ricerche più complesse, sinonimi, hyperonimi etc, c’è:
http://multiwordnet.fbk.eu/online/multiwordnet.php

Col db rilasciato in cc, anche se occorre compilare un modulo
per ottenerlo.

Immagino che in lista ci sia sicuramente qualcuno che ne sa molto più
di me su queste cose...

Ma stiamo andando quasi OT.

Buona serata,
Daniele
--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Daniele Pizzolli
2013-01-15 19:44:19 UTC
Permalink
On 01/14/2013 10:06 PM, Giuliano Natali (Diaolin) wrote:

> Io ad esempio ho un 10 Gb di mail...
>
> e ogni tanto ci penso:
>
> cosa cavolo ci sarà dentro sta roba?
>
> Temo sia disposofobia
> http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/62/Hoarding_living_room.jpg
>
> altro che backup...
>
> qua se ghe vòl el comun col camion

Oh, pensa a chi ha 20Gb di email, moltiplicati per 3 sistemi di backup,
su 9 dispositivi differenti... ma pian piano mi sto disintossicando ;-)

Ciao,
Daniele

--
Per iscriversi (o disiscriversi), basta spedire un messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request-***@public.gmane.org
Roberto Resoli
2013-01-11 06:58:05 UTC
Permalink
Il 10 gennaio 2013 14:31, Flavio Stanchina <flavio-***@public.gmane.org> ha scritto:
> matteo perini wrote:
>>
>> vi scrivo per chiedervi consiglio su una o più possibili soluzioni per
>> ottenere uno storage condiviso [...]
>>
>> Non ho bisogno di cose troppo complesse. In ufficio abbiamo 7-8
>> computer connessi in rete tramite uno switch.
>> Attualmente ho una macchina (ubuntu) che contiene un hd da 2 TB
>> (condiviso con samba) sulla quale tutti gli altri utenti hanno una
>> loro cartella dove tenere un "backup"del loro lavoro. [...]
>
>
> Ti serve uno storage condiviso o un backup? Non sono la stessa cosa.

Sacrosanto. Se lo storage condiviso ti serve solo a fini di backup,
concordo senz'altro con il
consiglio qui sotto.

> Per il backup consiglio un serverino BackupPC, non è difficile da
> configurare ed automatizza completamente i backup.

E se non vuoi nemmeno avere il fastidio di metterlo su da solo:

http://www.bagheera.it/

rob
Continue reading on narkive:
Loading...